Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
La qualità nelle valutazioni immobiliari
Il rapporto tra immobili, banche e credito è l'oggetto del convegno "La qualità nelle valutazioni immobiliari" organizzato da Inarcheck SpA, la prima società di ingegneria ad aver completato l'iter di accreditamento per il riesame delle valutazioni immobiliari, dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) e dalla Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri liberi professionisti (Cipag) con la partecipazione di Alessandro Penati (Quaestio SGR), rappresentanti dell'ABI, professionisti legali ed esperti del settore.

"Il convegno - dichiara l'Amministratore Delegato di Inarcheck Fausto Amadasi - vuole portare all'attenzione degli operatori del settore il tema della qualità e della affidabilità della perizia nella gestione delle situazioni di deterioramento del credito, sia nella fase di verifica del rating delle garanzie degli NPL che nelle procedure concorsuali per la liquidazione di patrimoni immobiliari previste dalle attuali normative."

L'incontro si pone come obiettivo di valorizzare l'affidabilità della perizia, analizzando le criticità correlate al processo estimativo nella gestione delle situazioni di deterioramento del credito, sia nella fase di verifica del rating delle garanzie degli NPL che nelle procedure di vendita giudiziaria previste dalle attuali normative.

In un contesto di ripresa economica le banche italiane hanno avviato con successo un programma di riduzione delle sofferenze. Le novità normative e le recenti linee guida del CSM sulle buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari hanno spinto ABI e altri importanti stakeholders del mercato immobiliare a definire le Linee guida per la valutazione degli immobili a garanzia dei crediti inesigibili. L'obiettivo è favorire la trasparenza e la correttezza nelle valutazioni di questa tipologia di immobili.

In  particolare nell'intervento del Prof. Alessandro Penati, Presidente di Quaestio SGR, è stata tratteggiata con grande chiarezza la situazione attuale degli NPL e lo scenario futuro alla luce delle nuove disposizioni della BCE che avranno un pesante impatto sulle Banche nei prossimi due anni e che obbligheranno a modificare le politiche di  gestione degli incagli ed impegneranno i valutatori in una analisi sulla valorizzazione delle possibilità di trasformazione degli immobili oggetto di garanzia.

"La valutazione di un immobile a garanzia delle esposizioni creditizie (collaterale)" ha commentato il Vice Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri laureati, Antonio Benvenuti "ha assunto, rispetto al passato, rilevanti requisiti di elevato contenuto qualitativo e professionale a seguito dell'introduzione delle normative nazionali che hanno adottato la Direttiva Europea n. 2014/177EU (mortgage credit directive) in merito ai contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali."

Nel corso della giornata anche il tema delle responsabilità degli esperti indipendenti che operano sia in forma singola che aggregata con un focus specifico sulla qualità della prestazione e sulla opportunità di poter certificare le proprie competenze. Nel corso del convegno presentata anche la Rete V.I.C. (Valutatori Indipendenti Certificati), la prima Rete tra Geometri liberi professionisti specializzati nel campo della valutazione immobiliare a cui possono partecipare i Geometri e Geometri Laureati iscritti all'Albo dei rispettivi Collegi provinciali con determinati requisiti, le cui prestazioni lavorative concorrano a perseguire gli scopi collaborativi dell'associazione.